Otoplastica

OTOPLASTICA

 

 L’intervento di otoplastica viene solitamente eseguito per correggere forma e posizione di orecchie eccessivamente prominenti, le cosiddette “orecchie a sventola”, nelle quali il difetto è dovuto ad un eccessivo sviluppo della conca (la parte centrale del padiglione) e/o alla mancata formazione di alcune ripiegature della cartilagine che ne formano lo scheletro. E’ un intervento che dà risultati da subito visibili, stabili in poche settimane e duraturi nel tempo. Può essere eseguito a partire dagli 8-9 anni, quando si considera terminato lo sviluppo del padiglione auricolare. A seconda delle necessità, è possibile intervenire su una o entrambe le orecchie e le cicatrici rimangono nascoste dietro il padiglione.

 

MODALITA’ E DURATA DELL’INTERVENTO

 

L’intervento viene solitamente eseguito in anestesia locale associata ad una blanda sedazione, eccetto in caso di soggetti in età infantile poco collaboranti, nei quali può essere indicata l’anestesia generale. Dura dall’una alle 2-3 ore, a seconda se viene effettuato su una o entrambe le orecchie e a seconda dei difetti da correggere. Si effettua un’incisione sulla faccia posteriore dell’orecchio a livello dell’attaccatura del padiglione, si asporta una sottile losanga di cute e una sottile losanga di cartilagine concale, si modella la cartilagine mediante punti di sutura permanenti e/o indebolimento a raspa della faccia anteriore ed infine si sutura l’incisione posteriore. Si applica una voluminosa medicazione contenitiva (a turbante o a caschetto), che protegge i padiglioni operati e ne limita il gonfiore.

Schermata 2013-09-19 alle 23.03.25

 

DECORSO POST-OPERATORIO

 

Il dolore post-operatorio è solitamente di lieve entità e controllabile con blandi analgesici. L’ingombrante  medicazione applicata al termine dell’intervento deve essere mantenuta per tre-quattro giorni, durante i quali è sconsigliabile la guida di veicoli. La prima settimana post-operatoria si consiglia di soggiornare in ambienti freschi, riposare col capo alzato e mangiare cibi a temperatura ambiente e di consistenza morbida.

I punti di sutura vengono rimossi dopo 8-10 giorni. Una volta tolta la medicazione, le orecchie appaiono gonfie e di colore bluastro: l’edema e il rossore regrediscono spontaneamente e il ritorno ad una normale vita di relazione avviene in 2-3 settimane. Si consiglia di indossare per un mese, almeno di notte, una fascia elastica, che protegga le orecchie da eventuali traumatismi involontari. Poiché per alcuni mesi la sensibilità dell’orecchio potrebbe essere ridotta, si consiglia di evitare l’applicazione diretta di calore (es.: phon) e di evitare l’esposizione al sole e a calore intenso (es : sauna o lampade abbronzanti) per almeno tre mesi dopo l’intervento. Poiché le orecchie non sono mai perfettamente uguali e simmetriche, anche in condizioni di normalità, lievi asimmetrie nella prominenza o nella conformazione, possibili dopo questo tipo di intervento, non sono da considerarsi indicazioni per ulteriori correzioni.

Questo sito utilizza cookie tecnici: se vuoi saperne di più o negarne il consenso clicca su maggiori informazioni. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso del cookie.
Maggiori Informazioni
Ok