Radiofrequenza

Radiofrequenza

 

I macchinari a radiofrequenza emettono onde elettromagnetiche che si propagano nella pelle. Le molecole d’acqua presenti nel tessuto vengono a trovarsi in un campo elettromagnetico e sono indotte a muoversi secondo i poli di attrazione. Tale movimento causa attrito che a sua volta produce calore: ne deriva un riscaldamento dei tessuti.  Tale riscaldamento indotto dalla radiofrequenza causa la denaturazione delle molecole di collagene che vanno incontro al cosiddetto fenomeno di shrinkling, ossia di contrazione: il tessuto ne risulta più teso e compatto. A lungo andare, tale stimolazione induce i fibroblasti a produrre nuove molecole di collagene e di elastina: la pelle diviene così più tonica ed elastica.

E’ in base a questi principi che la radiofrequenza viene utilizzata per trattare la modesta lassità cutanea, soprattutto del volto. Essa, tuttavia, non deve essere considerata come un’alternativa ai filler o al lifting chirurgico. Ogni metodica ha una sua specifica indicazione: i filler sono riempitivi delle rughe di espressione del volto , la radiofrequenza distende la cute del viso nel suo complesso, attenuando le rughe più fini ma non eliminando le più marcate, il lifting si consiglia nei casi di lassità cutanea più grave, là dove i filler e la radiofrequenza risulterebbero essere  un approccio inefficace o, a volte, controproducente (si vedano i casi fin troppo frequenti di zigomi troppo pronunciati o labbra eccessivamente voluminose).

E’ tenendo ben presente la sua corretta indicazione che la radiofrequenza si inserisce nel mondo della medicina estetica come una valida metodica non invasiva che contrasta i segni dell’invecchiamento, quali le rughe fini e la lassità cutanea. Inoltre, inducendo la neosintesi  di collagene, migliora la qualità della cute, rallentando così l’azione del tempo.

Una applicazione particolare della radiofrequenza che potrà trovare presso lo studio del dr. Costa è l’uso di tale metodica in associazione a sostanze topiche (es. creme schiarenti o acidi glicolici per peeling) applicate localmente: l’azione di tali molecole viene ad essere potenziata dalla contestuale applicazione della radiofrequenza.

E’ proprio l’esperienza ventennale del dr. Costa nel campo della medicina estetica che fa di lui un esperto nell’uso della radiofrequenza e delle sue varie applicazioni.

Questo sito utilizza cookie tecnici: se vuoi saperne di più o negarne il consenso clicca su maggiori informazioni. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso del cookie.
Maggiori Informazioni
Ok